Benvenuto
  
     
NAIRO SRLS
0923.944325
347.7165123

Portale interattivo per la realizzazione dei piani di sicurezza in edilizia
 
 
APPLICATIVI
fasi lavorative e valutazione rischio chimico
Attrezzature, mezzi e valutazione rumore
 
MENU'
home page
istruzioni e note stampa
contattaci
MOS - info

 
 
L'applicativo completo e' riservato agli utenti abbonati. Se siete abbonati potete accedere nella vostra area riservata cliccando qui .

12-05-20

COVID-19. PIANO ANTICONTAGIO IN CANTIERE, COME PROCEDERE

Quali compiti spettano all'impresa, quali al Coordinatore e come effettuare i piani anticontagio nei cantieri con più imprese.

 
 
 
 

Visti i protocolli emanati dalle autorità competenti, in particolare quello inerente i cantieri edili del 24/04/2020, a nostro avviso la realizzazione dei piani anticontagio in edilizia può essere effettuata nel seguente modo:

In primo luogo bisogna distinguere i documenti anticontagio in due settori:

- quelli inerenti l'impresa (indipendentemente dal cantiere)

- quelli inerenti la sicurezza nei cantieri

vediamoli nel dettaglio:

------------------------------------------

Tutti i documenti di seguito indicati sono presenti nella sezione COVID-19 del sito svilupposchede.it

------------------------------------------

 

DOCUMENTI RIGUARDANTI L'IMPRESA:

- Relazione sulla valutazione del rischio biologico DA COVID-19 (protocollo anticontagio aziendale) che va allegato al DVR (e poi al POS, ma in questo caso entriamo nell'ambito del cantiere)

- Dichiarazione del lavoratore di essere stato informato sui pericoli di contagio e sulle procedure anticontagio da attuare

- Verbale di nomina preposti alle attività anticontagio (dato che ancora non ci sono direttive su eventuali corsi di formazione inerenti i preposti, conviene nominare personale già qualificato in mansioni riguardanti le procedure di emergenza, tipo addetto primo soccorso, addetto alle emergenze, Rls, o altro)

- Verbale consegna dispositivi anticontagio.

Questi documenti devono essere realizzati da tutte le imprese, indipendentemente dal ruolo che svolgono in cantiere e vanno tenuti nel luogo di lavoro.


DOCUMENTI INERENTI LA SICUREZZA IN CANTIERE

Per quanto riguarda il cantiere, il discorso diventa piu complesso, in quanto nel cantiere possono operare piu imprese e quindi bisogna coordinare le attività lavorative e di gestione del rischio, in modo da prevenire il pericolo di contagio per tutte le imprese e le persone che gravitano intorno ad esso.

analizziamo due casi:

---------------------------------------

 

1) CANTIERE IN CUI OPERA UNA SOLA IMPRESA e quindi non è prevista la presenza del Coordinatore per l'esecuzione e non c'è il Piano di Sicurezza e Coordinamento

In questo caso l'impresa affidataria ed esecutrice deve organizzare tutte le procedure di sicurezza anticontagio da sola e, oltre a produrre i documenti indicati prima, dovrà:

- allegare al POS il Protocollo Anticontagio Aziendale;
- inserire l'Appendice al POS contenente le prescrizioni da adottare in cantiere in merito alla valutazione anticontagio;
- far firmare a chi entra in cantiere il Registro degli ingressi in cantiere. Modello dove trascrivere in ordine cronologico le persone che fanno ingresso in cantiere, nessuno escluso, anche gli operai.
- far firmare a chi entra in cantiere (solo la prima volta) la nota informativa dove si dichiara di non essere un soggetto a rischio, di essere stato informato sulle procedure anticontagio da adottare;
- Affiggere nei luoghi di lavoro i cartelli informativi per gli operai

L'impresa, tramite i preposti alle attivita' anticontagio dovra' rispettare e far rispettare tutte le procedure indicate nel Protocollo anticontagio che riassumiamo qui di seguito:

-- controllo temperatura all'ingresso del cantiere
-- gestione dei visitatori e dei fornitori
-- sanificazione dei luoghi di lavoro
-- gestione delle emergenze
-- tenuta del registro degli ingressi in cantiere
-- collocazione cartelli informativi nei luoghi di lavoro
-- tutte le altre procedure previste piano anticontagio aziendale

---------------------------------------

2) CANTIERE IN CUI OPERANO PIU IMPRESE e quindi è prevista la presenza del Coordinatore per l'esecuzione dei lavori e sara' realizzato Piano di Sicurezza e di Coordinamento

In questo caso, le procedure anticontagio per il cantiere, dovranno essere indicate nel piano di sicurezza e di coordinamento a partire dalla rimodulazione del cronoprogramma dei lavori, della planimetria del cantiere e di tutti i capitoli che trattano interferenze tra piu' imprese al fine di ridurre al minimo il rischio di contagio.

Per quanto riguarda la gestione della sicurezza in cantiere, dovrà essere organizzata in modo che ci sia un solo team di preposti alle attività anticontagio e non un team per ogni impresa, quindi nel PSC dovrà essere indicata quale impresa o componenti di quali imprese saranno incaricati di svolgere i compiti anticontagio e quali saranno i compiti che dovrà svolgere ogni impresa singola.

 

I DOCUMENTI DA TENERE IN CANTIERE IN CASO DI PRESENZA DI PIU IMPRESE SONO I SEGUENTI:

Di competenza del committente tramite il Coordinatore per l'esecuzione dei lavori:
- PSC rimodulato con le procedure anticontagio o con allegato Piano Anticontagio di Cantiere

--------------------------------

Di competenza dell'impresa incaricata di attuare le procedure anticontagio:
- Verbale di nomina preposti alle attività anticontagio (team preposti alle attivita' anticontagio unico per il cantiere)
- Registro degli ingressi in cantiere. Modello dove trascrivere in ordine cronologico le persone che fanno ingresso in cantiere, nessuno escluso, anche gli operai.
- Nota informativa per chi entra in cantiere, dove si dichiara di non essere un soggetto a rischio, di essere stato informato sulle procedure anticontagio da adottare;

--------------------------------

Di competenza di tutte le imprese presenti in cantiere:
- Relazione sulla valutazione del rischio biologico DA COVID-19 (protocollo anticontagio aziendale) che va allegato al POS;
- Appendice al POS contenente le prescrizioni da adottare in cantiere in merito alla valutazione anticontagio e a quanto previsto nel PSC;
- Dichiarazione del lavoratore di essere stato informato sui pericoli di contagio e sulle procedure anticontagio;
- Verbale di nomina preposti alle attività anticontagio (anche per le imprese non addette alle procedure anticontagio del cantiere, bisogna sempre nominare dei preposti e tenere il verbale in cantiere)
- Verbale consegna dispositivi anticontagio. (per quanto riguarda le procedure strettamente interne all'impresa, sono incaricati i preposti dell'impresa stessa)

 

I COMPITI:

Evidenziamo di seguito, a nostro avviso, quali sono i compiti che devono essere eseguiti dal team anticontagio unico di cantiere (preposti alle attivita' anticontagio) e quelli che spettano alle singole imprese.

compiti team anticontagio di cantiere:

- informare le singole ditte delle prescrizioni anticontagio loro spettanti
- controllare la temperature all'ingresso e coordinare le fasi di ingresso in cantiere
- custodire e far firmare il registro degli ingressi in cantiere e la nota informativa;
- controllare che gli operai siano in possesso dei DPI;
- affiggere in cantiere cartelli informativi (in collaborazione con le singole imprese)
- controllare i contenitori di gel igienizzante
- controllare che gli operai indossino sempre i DPI
- effettuare le procedure di emergenza nel caso di presenza di persona sintomatica in cantiere
- coordinare e vigilare sulle operazioni di sanificazione nei luoghi di lavoro (in coordinazione con le singole imprese)
- coordinare l'ingresso in cantiere di fornitori esterni (in coordinazione con le singole imprese)
- coordinare e vigilare in merito all'ingresso in cantiere di visitatori e personale estraneo ai lavori;
- controllare che non si verifichino i casi per cui sia necessaria la sospensione dell'attività previsti nel protocollo anticontagio aziendale
- istituire spazi comuni e vie di transito dei mezzi e del personale

 

compiti spettanti alle singole imprese

- informare i propri lavoratori sui rischi da covid-19 presenti nel cantiere e sulle procedure da adottare indicate nel PSC
- consegnare ai propri dipendenti i dispositivi anticontagio, controllare che vengano usati e procedere alla loro sostituzione quando non sono piu utilizzabili
- custodire gli appositi DPI (mascherine, guanti e contenitori di gel igienizzanti)
- disinfettare e pulire gli attrezzi di lavoro dopo l'uso
- mantenere pulite le proprie aree di lavoro
- coordinarsi con i preposti per le modalià di accesso dei propri fornitori esterni;
- vigilare che gli operai di propria competenza si attengano alle precauzioni comportamentali e igienico personali
- garantire la sorveglianza sanitaria dei propri lavoratori
- vigilare sui lavoratori autonomi e subappaltatori di propria competenza

In quest'articolo abbiamo tralasciato l'argomento riguardante i costi relativi all'attuazione dei suddetti piani anticontagio, sta' di fatto che, nel PSC dovranno essere calcolati anche tali oneri, insieme alla stima dei costi della sicurezza.

--------------------------------------------

Su svilupposchede.it, nella sezione COVID-19 trovate tutti i documenti indicati in questo articolo.

 
<-- torna all'home page <-- torna agli articoli
 

   
Utilizza gli applicativi di svilupposchede:  
   
Da qui realizzi:
le schede di sicurezza
di tutte le fasi lavorative
e la
valutazione del rischio chimico
Da qui realizzi:
Le schede di sicurezza
di attrezzature e mezzi
e la
valutazione del rumore

 
ATTENZIONE
state operando nella versione DEMO

Se siete abbonati potete accedere nella vostra area riservata cliccando qui sotto.
Altrimenti, se volete abbonarvi cliccate qui



 
Privacy e cookies - condizioni contrattuali

© NAIRO srls  -  Via Della Regione 4/b  –  91026 Mazara del Vallo
0923.944325  –  347.7165123  –  E.mail: info@nairo.it  - FAX 0923.663111
P. IVA 02621160817 - Iscrizione C.C.I.A.A. di Trapani n. REA: TP - 184707

Non esitate a contattarci per qualsiasi richiesta di chiarimento.